Gratta e Vinci: prenota la tua vincita con queste 3 mosse

Non tutti sono a conoscenza del fatto che la vittoria al Gratta e Vinci può essere prenotata. Ecco come farlo in 3 semplici mosse da seguire.

Dopo aver parlato di quali biglietti acquistare per avere maggiori chance di sbancare al Gratta e Vinci, è finalmente giunto il momento di approfondire un altro aspetto di rilievo. Ovvero, il modo in cui prenotare la propria vincita. Non tutti sanno che c’è un modus operandi da seguire, per far sì che il tutto avvenga con regolarità e con la giusta sicurezza.

Gratta e Vinci
Adobe

In effetti, nel momento in cui si ritirano cifre simili, il fattore della sicurezza della persona che ha vinto è di assoluta priorità. Proprio per questo motivo, le autorità competenti hanno saggiamente deciso di affidarsi ad un protocollo da seguire, per far sì che non si commetta alcun errore.

Ogni ricevitoria, nel momento in cui viene abilitata alla vendita e all’erogazione di biglietti per il Gratta e Vinci, prende parte ad ogni singolo punto del regolamento. E questa, è una condizione che non può essere cambiata. Per ovvi motivi che non serve approfondire.

Al titolare del luogo in cui si è acquistato il biglietto, bisognerà per prima cosa fornire un riconoscimento rilevante. Ovvero, una carta di identità. Il secondo passaggio, sarà invece quello di consegnare gli estremi del proprio conto corrente. Naturalmente, senza rivelare i dati sensibili.

Il terzo e ultimo passaggio, lo si potrà vedere nel corso del prossimo paragrafo.

Gratta e Vinci: ecco come ritirare il proprio denaro

Ritirare il proprio denaro al Gratta e Vinci, come detto sopra, prevede un breve iter burocratico necessario per la regolarità del gioco. Come ultimo step, bisognerà infatti comunicare in via ufficiale la modalità di pagamento prescelta.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Questi, sono passaggi di cui bisogna essere a conoscenza per forza di cose, essendo una parte importante.