Alfa Romeo decisa: il CEO svela il futuro del marchio, quale futuro nelle corse?

Il CEO di Alfa Romeo ha vuotato il sacco sul futuro del grande marchio italiano: cosa li attenderà d’ora in poi? Gareggeranno ancora in F1?

Il simpatico e sempre solare CEO di Alfa Romeo, il buon Jean Philippe Imparato, ha parlato a ruota libera coi giornalisti presenti all’Autodromo durante il Gran Premio di Monza svelando le intenzioni del grande marchio italiano e quello che sarà in parte il loro prossimo futuro imminente. Alfa Romeo correrà ancora? Lo farà in Formula Uno? Anche a questo Imparato ha risposto.

Alfa Romeo
Pixabay

Jean Philippe Imparato è una gioia per i giornalisti di tutto il mondo delle corse e più in generale dei motori, questo perché il panciuto e simpaticissimo Amministratore Delegato (CEO) di Alfa Romeo è un uomo che ai microfoni si concede volentieri e lo fa sempre con estrema solarità.

Durante l’ultimo Gran Premio di Formula Uno, quello tenutosi a Monza, Jean Philippe Imparato si è lasciato riprendere dai social network della scuderia mentre cambiava le gomme alla monoposto di Bottas per gioco, cosa che ha suscitato l’ilarità di tutti, e successivamente si è spostato in zona interviste per parlare coi giornalisti del futuro del marchio Alfa Romeo e della scuderia.

Imparato è stato chiaro, Alfa Romeo non vuole essere un marchio che nelle corse di Formula Uno salta da un team all’altro, passando prima da Sauber a chissà chi poi, vuole starci stabilmente nel circus così da creare storia e tradizione ed al momento la cosa non è possibile, perciò a fine 2023 si scioglierà l’accordo che legava il marchio di Arese al team elvetico.

Ancora un anno di Formula Uno e poi sarà addio tra le corse di monoposto e Alfa Romeo, ma Imparato è stato altrettanto chiaro su questo punto sottolineando che il marchio è comunque alla ricerca di una o due categorie di gare nel quale sbarcare per portare i loro talenti e le loro idee.

Alfa Romeo ed il futuro: dove correrà il grande marchio italiano?

Appurato che sicuramente non vedremo più Alfa Romeo in Formula Uno da fine 2023 non ci resta che chiederci, o chiedere a Imparato, in quali categorie potremmo rivedere la Casa di Arese scendere in pista.

Al momento le opzioni sembrano essere tre, con due più probabili della terza. Conoscendo il curriculum di Alfa Romeo nel motorsport ci viene immediatamente di pensare ad un futuro molto prossimo nel campionato DTM, il Deutsche Tourenwagen Masters, dove il marchio italiano ha una lunghissima storia e tradizione fatta di tanti e tanti successi, perciò ad oggi rimane l’ipotesi più probabile.

Un’altra buona ipotesi potrebbe essere quella del Campionato del mondo endurance FIA, meglio noto come WEC, dove corrono auto prototipi e Gran Turismo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’ipotesi meno probabile ad oggi è quella di vedere Alfa Romeo sbarcare in Formula E, classe regina delle corse elettriche e parente della Formula Uno, ma al momento la quota italiana in quella categoria è rappresentata da Lamborghini e perciò è difficilmente ipotizzabile un duello fratricida del genere.