Daniel Ricciardo scartato: la grande scuderia snobba il pilota

La grande scuderia estensione del marchio Renault ha snobbato Daniel Ricciardo scartandolo e preferendogli un pilota meno vincente e famoso.

Gli ultimi due anni passati in McLaren per Daniel Ricciardo sono stati oltremodo pessimi nei risultati e difficili a livello personale, questo perché The Honey Badger non ha mai trovato grande feeling né col team né con la monoposto. Non va meglio al pilota australiano sul mercato piloti: dopo la rescissione consensuale con McLaren è tutt’ora svincolato e una grande scuderia l’ha scartato e snobbato, preferendogli un pilota meno vincente e meno famoso.

Daniel Ricciardo
LaPresse

Che Daniel Ricciardo non fosse sereno l’avevamo capito da un po’, questo perché il ragazzo da diverso tempo è sembrato più spento che mai e stiamo parlando invece della persona più solare al mondo che nel Paddock cerca sempre di strappare un sorriso a tutti quanti con mille battute e scherzi vari.

I due anni in McLaren l’hanno logorato e deluso molto, così come deludenti sono state le sue prestazioni ed i suoi risultati in pista fatta eccezione per qualche buona uscita siglata al primo anno e la bellissima vittoria a Monza nel 2021, perciò la scuderia papaya di Woking e l’asso australiano hanno deciso di separare le loro strade anzitempo colpendo comunque tutti gli appassionati di Formula Uno al cuore.

Daniel Ricciardo è libero e senza squadra ora, ma per lungo tempo è stato vicino al ritorno in BWT Alpine dove però alla fine hanno preferito mettere sotto contratto Pierre Gasly di AlphaTauri per il 2023, snobbando e scaricando un pilota famoso e vincente come The Honey Badger che rispetto all’asso francese ha comunque tutt’altro curriculum (pur sottolineando il fatto che Gasly è un ottimo pilota).

A far luce sul perché di questa decisione ci ha pensato Otmar Szafnauer stesso, Team Principal della scuderia estensione del marchio Renault, che ha così dichiarato in merito: “Abbiamo parlato con Daniel e con altri piloti, ma Pierre soddisfa i nostri criteri: è un pilota giovane ma al contempo esperto e molto veloce“, inoltre aggiungiamo noi che Gasly è francese come l’intero team e come anche il suo futuro compagno di squadra Esteban Ocon.

Daniel Ricciardo, niente BWT Alpine: quale futuro per lui?

Ora la vera domanda che gli appassionati di F1 si fanno quotidianamente è: ma Daniel Ricciardo l’anno prossimo ci sarà nel circus delle monoposto?

Perché il dubbio si sta facendo sempre più insistente, c’è chi inizia a credere che avremo una Formula Uno 2023 senza Daniel Ricciardo e la cosa non va affatto bene, questo perché al di là delle difficoltà recenti The Honey Badger è un pilota esperto e talentuoso con un ottimo curriculum, un pilota comunque migliore di metà di quelli in pista.

Un posto in griglia però per lui potrebbe non esserci, in fin dei conti mancano solo la Williams e la Haas a dover assegnare un sedile per l’anno prossimo e sembrano già essere di Logan Sargeant il primo e di uno tra Schumacher Jr e Antonio Giovinazzi il secondo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Daniel Ricciardo starebbe vagliando l’opzione di fare da tester e terzo pilota per un anno in Mercedes e poi valutare nel 2024 tutte le opzioni sul tavolo (compresa quella di sostituire Hamilton qualora lasciasse), cosa che ad oggi sembra la probabilità più alta e lui stesso si è detto disponibile a farlo.