Bagnaia e Bastianini, il patto segreto: così vincono entrambi

Sembra esser nato un patto segreto tra Pecco Bagnaia e Enea Bastianini che porterebbe entrambi ad ottenere ciò che vogliono… vincere!

Tra gli appassionati di MotoGP prende sempre più piede l’idea che due piloti in pista stiano recitando la loro faida ma sotto sotto si stiano reciprocamente facendo favori a vicenda: secondo molti tra Pecco Bagnaia e Enea Bastianini sarebbe nato un patto segreto, probabilmente orchestrato dalla triade che comanda in Ducati, che farebbe sì che entrambi i piloti raggiungano i rispettivi obiettivi senza doversi fare necessariamente la guerra.

Bagnaia e Bastianini
LaPresse

Quando pensiamo allo sport spesso lo idealizziamo: ce lo figuriamo ancora come un tot di atleti dediti alla causa che si sfidano per l’onore e in difesa di determinati ideali e colori, quando invece è diventato una macchina da soldi che difficilmente conserva i valori di un tempo e che vede in quelli che erano atleti ormai dei professionisti specializzati.

Non è necessariamente un male, è il progresso, e diciamo che questo declino progressista lo si riscontra molto più nel calcio, nel basket e nel football americano, ancora competizioni motoristiche come Formula Uno e MotoGP sono più sincere verso i propri appassionati.

Ecco, forse non proprio tutti tutti in MotoGP, perché sta nascendo la parvenza di idea che qualcuno nella classe regina di corse su due ruote si stia un pochino segretamente macchiando la reputazione per raggiungere i propri scopi, cosa che non sarebbe poi troppo illegale ma sicuramente moralmente discutibile.

Molti appassionati hanno notato che l’incendiaria rivalità tra Pecco Bagnaia ed Enea Bastianini negli ultimi tempi abbia subito una bella lavata, andandosi pian pianino spegnendosi e diventando piuttosto un leggero bisticcio: si è passati dai duelli feroci accompagnati da cadute rovinose, sorpassi al cardiopalma e discussioni animate a poco più che un paio di sorpassi e contro sorpassi neanche fatti a chissà quale velocità.

Qualcosa sembra bollire in pentola, almeno secondo numerosi appassionati di motori: vuoi vedere che Bagnaia e Bastianini hanno stretto un patto che comincia con una tregua e finisce con entrambi che centrano il proprio obiettivo sul podio del Motomondiale?

Patto tra Bagnaia e Bastianini? Forse sì, forse no

C’è ad esempio chi ha notato che a Sepang il buon Bastianini sia stato fiacco nel tentare di cercare la prima posizione, superando Bagnaia e restituendogli la posizione dopo appena tre giri senza alzare una chissà quale marmorea difesa.

Con la vittoria ottenuta in Malesia l’asso ducatista ha preso il largo su Quartararo e nell’ultima tappa del Motomondiale gli basterà non lasciar vincere il rivale di Yamaha e finire lui a zero punti per portarsi a casa il titolo Piloti, essendo ora a +23 sull’asso francese.

Parallelamente La Bestia si trova a -1 da Aleix Espargaro in Classifica Piloti, ad un passo dal terzo piazzamento Mondiale postosi come obiettivo, pertanto nell’ultima tappa di Valencia potrebbe esser lasciato libero di correre e dominare tanto a Bagnaia basterà fare una gara tranquilla per vincere, anzi… potrebbe aiutarlo a tenere a bada Espargaro: tu fai un favore a me a Sepang, io lo faccio a te a Valencia.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

A noi onestamente la rivalità tra i due piloti sembra sincera, anzi ci preoccupa in vista del 2023 quando correranno insieme in Ducati, però nelle corse mai dire mai dato che ci sono obiettivi ed interessi più grandi della morale sportiva.