Honda, che guaio! Il problema di cui nessuno parla è serio

Tante belle intenzioni per il 2023 ma c’è un problema serio che sta subito rallentando le moto Honda di Marquez e Mir… e nessuno ne parla.

La Honda ha chiuso una delle sue peggiori stagioni. Nessuna vittoria, due soli podi, una serie tragicomica di risultati incolore, il faticoso rientro di Marquez dopo i tanti infortuni… insomma, un anno da dimenticare. Il 2023 sarebbe dovuto essere l’anno del riscatto per Honda ma invece i primi test non sono andati bene: c’è un grosso problema che non li rende competitivi.

Honda
LaPresse

Honda ha vissuto nel 2022 una delle sue stagioni peggiori sotto tanti punti di vista: risultati scadenti, infortuni invalidanti, problemi alle moto e quant’altro. La classifica piange, ma fosse solo quello il problema ci si lavorerebbe molto più serenamente. Indubbiamente il rientro di Marc Marquez darà una spinta nei risultati, così come l’arrivo di Joan Mir in squadra.

Joan Mir è stato prelevato dalla congedatasi Suzuki, lo spagnolo ha preso il posto di un Pol Espargaro deludente oltremodo. Questa è una buona mossa per il 2023, Honda con Mir porta a casa un ex campione del mondo ed un pilota ancora giovane che potrà far benissimo come spalla di Marquez. Ecco, Marc Marquez, su di lui vertono le sorti di Honda.

In questo 2022 Marc Marquez non ha mai vinto segnando un suo personale record negativo: mai gli era accaduto di chiudere un Motomondiale senza successi. Ma se è vero che Marquez può darti quel qualcosa in più che gli altri non hanno, e diavolo se può farlo, è altresì vero che gli necessita una motocicletta di livello.

Sia anche solamente di buon livello, non serve sia un bolide, ma quantomeno che sia competitiva. Marquez e Mir sono un’ottima coppia di piloti a cui va data una moto decente e qui sorge il problema.

Honda non va: i risultati dei test per il 2023 sono tremendi

Il problema riguarda proprio la RC213V del 2023. Serve una moto decente e Honda non ce l’ha oggi. Terminato il Motomondiale 2022 sono partiti i primi test con i prototipi per il prossimo anno e Honda ha subito siglato risultati mediocri.

Il grande problema taciuto è proprio questo: una totale mancanza di velocità e passo gara di cui non si riesce a venire a capo. In Honda si stanno spremendo le meningi, si è anche provato ad emulare l’aerodinamica di Ducati parrebbe… ma senza successo.

Marc Marquez sceso dalla moto post test è stato molto chiaro, parlando senza mezze misure e non lasciando alcuna speranza per il 2023 in questa situazione. Questo un sunto delle sue parole: “Con quello che ho avuto a disposizione oggi non possiamo lottare per il campionato, speravo meglio in questo prototipo“.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

C’è tanto da lavorare in Honda ma soprattutto c’è molto gap da recuperare sia da Yamaha e Aprilia (colmabile ma piuttosto corposo) sia da Ducati (siderale e incolmabile). Marc Marquez ne ha passate di ogni e potrebbe non essere eterno, perciò se si vuole tornare a vincere con l’asso spagnolo lo si deve far ora… anche perché Ducati non ha mai smesso di corteggiarlo e loro sì che offrono una moto formidabile!