Vettel svela il suo tallone d’Achille: non lo sopporta più e sta molto male

Vettel, anche da ormai ritirato, si deve comunque portare dietro un fardello che ancora non riesce a scaricare: ecco di cosa si tratta.

Vettel, nella sua carriera in qualità di sportivo, ha sbaragliato la concorrenza a suon di prestazioni convincenti. Tuttavia, non è sempre stato così. Soprattutto nell’ultimo periodo, infatti, le aspettative di coloro che lo hanno sempre seguite sono cambiate molto.

Questo, poiché effettivamente il calo dovuto al ritiro è stato quasi fisiologico. Dunque, i suoi supporter hanno adattato totalmente le aspettative nei suoi confronti. Questo, onde evitare che potesse patire in qualche modo tale condizioni.

Vettel
Ansa Foto

Il tedesco, ad oggi, è comunque rispettato a pieno titolo. Nel settore, è infatti una vera e propria divinità. Tutto ciò che ha conseguito a livello mondiale, soprattutto per i suoi numerosi titoli vinti, che lo hanno fatto consacrare come raramente è accaduto.

Nel bel mezzo di tutte queste soddisfazioni, ci sono state anche tante chicche personali. Il suo presunto ritorno in Ferrari, ha fatto ben sperare per un ripensamento sul suo ritiro. Ma in realtà, ciò per ovvi motivi non è accaduto.

Anzi, è proprio un pensiero costante che sembra non fargli rimpiangere questa scelta. Benché la sua carriera si possa definire invidiabile, un fardello in particolare ancora oggi non gli vuole dare pace.

Questo dramma, per lui, risulta a distanza di tempo ancora oggi insopportabile. E se riesce a limitare i suoi pensieri così tanto, significa che effettivamente è un danno particolarmente pesante.

In realtà, a partire dal prossimo paragrafo, si potrà capire con sollievo come non sia affatto così. Più che una cosa negativa, è pur sempre una cosa ingombrante. E in quanto tale, è del tutto normale che riesca a destabilizzarlo.

Il motivo per cui ciò è accaduto, riguarda una sua vecchia conoscenza molto apprezzata.

Vettel esce allo scoperto: ecco il suo avversario più duro

A quanto pare, il tallone d’Achille di Vettel è un suo avversario altrettanto rispettabile. Effettivamente, è uno dei più temibili che ci siano in assoluto. Per lui, questo pilota è sempre stato un vero e proprio osso duro.

Vettel tweet
Twitter

Come si può vedere, dalle parole del tedesco traspare grande rispetto. Ma soprattutto, grande umiltà. Parlare così del proprio eterno rivale, infatti, non è da tutti. Solamente uno spirito sportivo del genere, infatti, potrebbe esserne capace.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Del resto, Fernando Alonso è stato un avversario temibile per chiunque. Non solo per l’ormai ritirato Seb, che ha voluto ricordare un momento di carriera difficile, ma comunque molto bello e soddisfacente.