Serie A, derubato mentre è in campo: furto da 12 mila euro

Un noto calciatore di Serie A è stato derubato di oltre 12 mila euro mentre ignaro era in campo a disputare la partita contro l’Inter.

Ha del clamoroso quanto successo domenica durante il lunch match di mezzogiorno e mezzo: la Serie A scende in campo per la sua settima giornata di campionato ed il calciatore ignaro di tutto gioca contro l’Inter un difficile match che per altro vincerà la sua compagine, ciò che non sa è che nel mentre dei ladri stanno rubando a casa sua portandosi via un bottino da 12 mila euro.

furto Arslan
Pixabay

Non si può stare mai tranquilli, neanche se si è famosi calciatori di Serie A che grazie ai loro ingenti guadagni possono permettersi case ultra moderne e super attrezzate contro i ladri. A quanto pare no, non basta, perché questi ladri sono diventati bravissimi e ormai sfuggono a qualsivoglia contromisura presa.

Ne sa qualcosa il povero Tolgay Arslan, tenace e forte centrocampista dell’Udinese che domenica 18 settembre alle ore 12:30 è sceso in campo con la sua squadra agli ordini di Mr Sottil per battagliare contro l’Inter di Simone Inzaghi. Grande gioia a fine match dato che la partita se l’è portata a casa la compagine bianconera vincendo con un perentorio 3-1, meno gioia quando invece il centrocampista turco è tornato a casa.

Al suo rientro ha trovato la casa sottosopra e spaventato ha immediatamente chiamato i  carabinieri: la ricostruzione delle forze dell’ordine e l’inventario dei beni scomparsi totalizza al momento circa 12 mila euro di refurtiva, ma pare che la cifra sia destinata a crescere. Sembra che i ladri comunque abbiano avuto poco tempo ed in tutto abbiano trafugato due Pc portatili e diversi gioielli.

Non è chiaro come i rapinatori abbiano eluso le telecamere e la sorveglianza, ma fatto sta che il colpo è riuscito e Tolgay Arslan ha vissuto un momento proprio spiacevole rincasando e trovando tutte le cose di casa al vento. La villa di Arslan si trova a Pagnacco, a pochi chilometri da Udine.

Serie A, quanti furti: i calciatori bersagliati dai ladri

Sta crescendo vertiginosamente ed in modo piuttosto preoccupante il numero di furti in casa ai danni di calciatori della nostra Serie A, ai quali fanno eco le influencer che iniziano a subire furti spesso anche loro.

Di recente è stata sgominata una banda di ladri, con due su tre dei malviventi che sono stati arrestati, che a quanto pare si è resa protagonista di diversi furti ai danni di calciatori di Serie A: ultimamente sembra che i tre avessero svaligiato le case dei calciatori Hakan Calhanoglu e Stefano Sensi, rispettivamente centrocampisti di Inter e Monza, mentre successivamente hanno messo le mani anche in casa della influencer Chiara Biasi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il modus operandi è stato lo stesso utilizzato per Arslan, coi ladri che hanno atteso la partita della domenica per fiondarsi in casa di Sensi e Calhanoglu per derubarli.