Fiat, la 500 perde il controllo e intrappola l’automobilista: che tragedia

Un altro, brutto incidente stradale che può consumarsi in tragedia: protagonista una Fiat 500 e il suo conducente.

Un incidente non può mai lasciar sereni. Un incidente che mette in pericolo una o più vite, ancor di più. Solo qualche giorno fa, abbiamo assistito all’ennesimo, terribile incidente che sta mettendo in pericolo la vita di un automobilista e ha ridotto in frantumi la sua Fiat 500.

Fiat 500 incidente
ANSA Foto/Instagram

Il Codice della strada, spesso bistrattato, esiste per un motivo ben preciso: va rispettato al fine di tutelare se stessi e gli altri conducenti che si immettono nella carreggiata. Alle volte, però, non basta nemmeno esseri prudenti, come nel caso di questo sfortunato automobilista e della Fiat 500.

Le condizioni climatiche, quelle dell’asfalto, spesso incidono corposamente sull’andamento di una vettura su strada. In Italia in particolar modo sappiamo cosa significhi avventurarsi su delle carreggiate davvero poco curante, con dossi e crepe ovunque, che vengono il più delle volte ignorati.

Le cause dell’incidente della Fiat 500 in questione sono ancora poco chiare, eppure una ricostruzione sulla dinamica è già stata abbozzata. A tenere banco, nelle ultime ore, sono però le condizioni di salute del conducente, che rischia la vita per uno schianto molto probabilmente evitabile: ecco come sono andate le cose.

La Fiat 500 si ribalta e la ragazza resta intrappolata

Qualche giorno fa a Cadoneghe, una venticinquenne stava percorrendo una strada che l’avrebbe portata a Padova, capoluogo di provincia. Il tragico incidente ha avuto luogo nelle prime ore del mattino ed ha coinvolto solo la conducente e la sua vettura.

Lungo il rettilineo della carreggiata, infatti, vi è la base dell’argine del torrente Muson dei Sassi. Con molta probabilità, la ragazza deve averlo intercettato con le ruote della sua Fiat, e questo ha funzionato quasi da “trampolino”, ribaltando l’auto e facendola ricadere al centro della strada.

Per estrarla c’è stato bisogno dei Vigili del fuoco, con la Polizia stradale intervenuta per indirizzare, incanalare e regolare il traffico nella zona. Oggi, la giovane è ancora in prognosi riservata, mentre la sua Fiat 500 ne è uscita a dir poco malconcia.

Con il ripetersi sempre più frequente di incidenti e sbandamenti in quella zona, la provincia di Padova starebbe pensando di installare degli autovelox sul rettilineo, con la speranza di ridurre sensibilmente i sinistri stradali che troppo spesso hanno luogo lì.

Ora il pensiero e gli auguri di pronta guarigione vanno alla ragazza, sfortunata protagonista dell’incidente che, nella sua terribile dinamica, almeno ha coinvolto solo lei e la sua Fiat 500.

Impostazioni privacy