“Non è un fuoriclasse” Bordata ad un fenomeno: i tifosi lo odiano

Chi lo considera un fenomeno e chi no, mettere d’accordo tutti è difficile. Perišić ha vissuto una grande stagione ed i club se lo litigano.

Ivan Perišić è sempre stato un calciatore divisivo: in molti ultimamente si sono convinti ad accoglierlo nella lista dei fuoriclasse del ventunesimo secolo, ma c’è chi ancora oppone resistenza. Quel che è certo, al di là di ciò che ogni tifoso può pensare del ragazzo, è che l’ala croata anche quest’anno ha disputato un’ottima stagione: 9 gol e 9 assist in ben 48 presenze, un costante ed infaticabile motore sulla fascia sinistra dell’Inter, soprattutto se consideriamo che è un classe ’89 e trovare calciatori che a 33 anni sono ancora così efficienti e performanti in fascia non è semplice.

tifosi
Lapresse

In un calcio che va veloce e lascia molti indietro Ivan Perišić rimane sulla cresta dell’onda, mentre tanti giovani talenti intorno si spengono in un fuoco di paglia o alle prime difficoltà, ed ora che il suo contratto con l’Inter scadrà a giugno molti club, dalla Juventus al Chelsea, busseranno con assegni ricolmi di cifre ad innumerevoli zeri.

Ma come detto Perišić è un calciatore divisivo e sui social già impazza la diatriba tra le fazioni di tifosi, tra chi lo firmerebbe immediatamente e chi non si fida affatto a siglare un contratto ad un calciatore della sua età. La società bianconera ci sta seriamente pensando, Allegri lo adora ma gli alti dirigenti Nedved e Cherubini stanno analizzando quanto più possibile la situazione Ivan Perišić per capire quanto sia conveniente tesserare a suon di milioni un calciatore integro, forte ma in là con l’età.

Va detto che non tutti i tifosi juventini stanno esplodendo di gioia all’idea di accogliere in squadra l’ala croata, un po’ perché Ivan Perišić è stato il loro boia in finale di Coppa Italia e un po’ perché il ragazzo sembra interessato, sì, ma si sta anche guardando intorno, che non è lesa maestà ma significa comunque non dare priorità al club bianconero.

Perišić alla Juventus: rinnovo o no? Chelsea in agguato

Max Allegri ha un debole per Ivan Perišić e la Juventus ha un disperato bisogno di rinforzi di qualità, e possibilmente di calciatori pronti e non giovani d’attendere, perciò l’offensiva bianconera per firmare il calciatore croato a parametro zero non tarderà ad arrivare.

La base delle richieste di Perišić sembra essere quella di un biennale a non meno di 6 milioni di euro l’anno, con opzione per il terzo anno di contratto, richieste che visti i 33 anni del ragazzo hanno un pochino scoraggiato la voglia di Marotta e Ausilio di trattenerlo all’Inter.

Sullo sfondo c’è anche il Chelsea di Tuchel che si muove sornione aspettando sviluppi ed al momento sembra il principale rivale di mercato della Juventus per la corsa all’esterno croato (ormai quasi ex) dell’Inter. I Blues stanno cambiando proprietà in questi giorni, con l’era Abramovich che si sta per chiudere dopo quasi vent’anni ricchi di successi in favore della cordata guidata da Todd Boehly, ed i nuovi acquirenti certo vorranno presentarsi con un bel biglietto da visita, meglio ancora se croato e di assoluto livello come Ivan Perišić.