Bomba di Jenson Button: l’ex campione svela il pilota ideale per il 2023 in Williams

L’ex amatissimo campione Jenson Button vuota il sacco e rivela chi secondo lui sarebbe il pilota ideale per la monoposto di Williams nel 2023.

Jenson Button, amatissimo ex campione del mondo Formula Uno con la Brawn nel 2009, oggi è inviato per il circus stesso sui circuiti dove realizza interviste ed in più è opinionista per diverse nazioni a Sky F1 e consulente esterno della scuderia Williams. Di recente proprio alla Williams avrebbe consigliato di mettere sotto contratto un gran bel pilota, annunciando il nome anche in televisione.

Button
LaPresse

Jenson Button è un ex campione del mondo di Formula Uno e pertanto quando parla uno che ha vinto ben quindici Gran Premi, un Mondiale e ottenuto cinquanta podi solitamente lo si sta ad ascoltare perché sa bene ciò che dice.

Il suo parere è così tanto tenuto in considerazione che la Williams lo ha fortemente voluto tra le sue fila come consulente esterno, chiedendogli pareri circa il mercato piloti e l’assetto delle monoposto in base al pilota che le guida.

Proprio a Williams, e soprattutto a Jost Capito che ne è il Team Principal responsabile, il buon Button avrebbe consigliato di sottoscrivere un contratto con un forte pilota, un nome così importante da rilanciare la credibilità della scuderia dopo anni bui e terribili quanto a risultati.

Secondo Jenson Button il pilota ideale per la Williams, e viceversa, sarebbe niente popò di meno che Daniel Ricciardo: al momento The Honey Badger non ha un contratto per il 2023 dopo la prematura rottura con la McLaren e pertanto è svincolato e buono per il mercato piloti.

Button l’ha dichiarato anche alle televisioni durante il Gran Premio del Belgio corso a Spa che Ricciardo sarebbe il pilota ideale per Williams e che proprio a loro ha suggerito fortemente di puntare dritto sull’asso australiano, andando così a mettere sotto contratto un nome prepotente e importante che ridia credibilità ad uno scuderia ormai troppo spesso relegata alle ultime posizioni.

Jenson Button vuole Ricciardo in Williams: perché sì può e perché si deve

Jenson Button vuole Daniel Ricciardo in Williams dunque e forse ha ragione: dopo due anni bui in McLaren il furbo e simpatico Tasso del Miele vuole rilanciarsi e chi meglio di una scuderia che peggio di così non può fare per rilanciarsi?

In effetti Williams può pagare bene e può solo migliorare con Ricciardo a bordo, perciò la soluzione farebbe contenti entrambi dando nuova linfa vitale all’asso australiano e permettendo alla scuderia di riottenere credibilità fuori e dentro la pista con un nome simile nell’abitacolo della loro monoposto.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Perciò Ricciardo sì, decisamente sì, è il nome ideale per loro… ma chi gli farà posto? Anche qui la risposta è presto detta: Alexander Albon proprio no perché è giovane e qualcosa l’ha fatta vedere, oltre ad aver rinnovato con Williams, semmai a lasciare il sedile a Daniel Ricciardo sarà Nicholas Latifi ormai relegato sempre e comunque all’ultimo posto, deludente ogni domenica e mai realmente competitivo.