Scandalo in F1, bufera su Fernando Alonso: accuse gravissime, quanto rischia?

Scandalo in F1: volano accuse gravissime nei confronti di Fernando Alonso, c’è il rischio di finire in tribunale. Cosa rischia il pilota?

La pausa di tre settimane che intercorre tra il Gran Premio di Monza e quello di Singapore ha portato numerosi scossoni all’interno del circus della Formula Uno: news, mercato, numeri e anche accuse di brogli, queste ultime volate nei confronti di Fernando Alonso. Un ex meccanico di McLaren lo ha accusato di aver elargito mazzette per farlo diventare il volto della scuderia a discapito di Lewis Hamilton.

Fernando Alonso
LaPresse

La Formula Uno è un oceano di squali pronti a mangiarti vivo se non sai nuotare velocissimo o non sei anche tu stesso un predatore feroce e affamato, perciò in pochi ci sopravvivono all’interno per un lungo periodo senza un minimo sporcarsi o senza aver mai azzannato qualcuno.

Fernando Alonso è uno squalo di primissimo livello, feroce e vincente, a quarantuno anni non è ancora disposto a lasciare la F1 e alza rilancia firmando per Aston Martin con un contratto lungo e remunerativo.

Di contratti lunghi e remunerativi ne ha firmati a bizzeffe in vita Nando e sembra che parte di quei soldi un tempo venissero elargiti ai membri della sua scuderia, quando correva in McLaren, per portarsi il team dalla sua parte e mettere in secondo piano il compagno di squadra Lewis Hamilton.

Così sembra, almeno, stando a ciò che dice Marc Priestley: l’ex meccanico di McLaren ha parlato della mentalità vincente di Alonso sottolineandone questo brutto gesto che sfocia nella corruzione, pertanto non è che gli abbia fatto proprio un favore a raccontare questo aneddoto, fatto sta che stando alle sue parole pare che Alonso volesse controllare la scuderia e pertanto li corruppe regalando mazzette da 1500 euro a tutto il team meno che ai meccanici di Hamilton.

Priestley ha aggiunto che McLaren scoprì la cosa e costrinse tutti i membri del team a devolvere quei soldi in beneficienza pur mantenendo la cosa segreta per non far perdere la faccia al suo pilota spagnolo. Ora, alla luce di queste dichiarazioni, come si comporterà Fernando Alonso? C’è chi dice che possa ricorrere alle vie legali portando Marc Priestley in tribunale.

Fernando Alonso nella bufera: quanto c’è di vero nella storia delle mazzette?

Che Fernando Alonso e Lewis Hamilton non si siano mai amati è storia nota, non ultimo l’episodio capitato a Spa in questa stagione dove nel Gran Premio del Belgio una manovra avventata di Hamilton per poco non costringe al ritiro Alonso, cosa che lo spagnolo farà notare in un messaggio via radio dove piuttosto furibondo griderà che il collega britannico è un incapace e uno buono a vincere solo se parte davanti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il 2007 è ricordato come l’anno della Spy Story di McLaren ai danni di Ferrari, cosa che costò al team di Woking tutti i punti in Classifica Costruttori, ed ora queste rivelazioni di Marc Priestley che non sembrano affatto false potrebbero riaprire un capitolo molto brutto su una delle peggiori annate della storia della F1.