Marc Marquez provoca gli acerrimi rivali! Ma c’è dell’altro sotto

Marc Marquez, asso spagnolo di Honda, ha rilasciato alcune dichiarazioni provocatorie verso gli acerrimi rivali: faida storica o c’è altro?

Marc Marquez è tornato a correre in MotoGP dopo tre anni di infortuni e operazioni chirurgiche nei quali faceva dentro e fuori gli ospedali, con qualche comparsata in pista nel mezzo, e a quanto pare si è ripresentato più tagliente che mai: con una sua dichiarazione recente mira a provocare gli acerrimi rivali che però un rumor pare avrebbe indicato come suoi potenziali nuovi compagni di squadra qualora la trattativa non fosse naufragata.

Marc Marquez
LaPresse

La MotoGP è una fitta giungla di sotterfugi, sgambetti, torti, favoritismi e voltafaccia, bisogna solo impararci a convivere ed avere spalle sufficiente larghe per sguazzarci in mezzo senza soffocare… ma l’ambiente stesso speso ti trasforma.

Marc Marquez è un grande pilota, tra i più grandi e vincenti di sempre avendo alzato al cielo 6 titoli mondiali, ed è anche un ragazzo buono che spesso si è battuto per le disparità salariali ed in favore dei più deboli, ma è anche un personaggio facente parte dell’universo MotoGP e pertanto si è adeguato agli standard affilando la sua lingua.

Marquez di recente è tornato a vivere il Paddock dopo tre anni in cui si è assentato spesso per numerosi infortuni occorsigli e ricadute varie, a cui ha dovuto controbattere con quattro operazioni chirurgiche salva carriera, ma ora che è tornato ci è sembrato subito più agguerrito che mai… sia in pista che davanti ai microfoni.

Di recente Marquez parlando coi giornalisti ha lanciato una provocazione a Ducati, stuzzicandoli circa il loro potere nella competizione e la presenza di numerose loro moto in pista: “La Ducati ha la moto più veloce e sono in otto lì davanti… non vincono il campionato dal 2007 e davanti ormai sembra una Ducati Cup, devono approfittarne“.

Game, set, match… Marquez piazza lì la provocazione pungendo i tifosi ed i membri del team di Borgo Panigale, ma tutti i torti non li ha: Ducati schiera otto moto, non vincere il Motomondiale ora e non aiutare Bagnaia a farlo sarebbe un delitto e allora lì bisognerà fare la conta dei responsabili.

Ma sembra esserci qualcosa sotto a spingere Marquez ad essere così provocante verso Ducati…

Marc Marquez vs Ducati, il retroscena: da rivali a potenziali compagni

Dopo aver separato le proprie strade da Jack Miller, volato in direzione KTM, la Ducati si è tuffata nella ricerca di un altro pilota al quale offrire la sella per la stagione 2023.

Dopo tanto cercare la scelta è ricaduta su Enea Bastianini, talentuoso asso di Gresini Racing e pertanto già membro di un team satellite di Ducati, ma per mesi alcuni rumor hanno accompagnato una voce ricorrente: entrambi i fratelli Marquez sarebbero pronti a vestire il rosso di Ducati lasciando Honda.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In realtà tale rumor ha avuto ragione per metà, visto che Alex Marquez in Ducati ci è sbarcato davvero, sostituendo dal 2023 proprio Bastianini nel Team Gresini Racing, eppure Marc alla fine è rimasto in Honda e sembra che la sua acredine verso Borgo Panigale possa venire proprio dalla presunta trattativa saltata in estate… si vede che non era il nostro corso, Marc.