MotoGP, favorito a sorpresa: nel 2023 vincerà di sicuro lui!

La MotoGP trova a sorpresa un favorito per la vittoria del titolo Piloti del 2023: l’asso di Aprilia può scalzare sia Quartararo che Bagnaia!

Questo Motomondiale si va concludendo con Pecco Bagnaia favorito su Fabio Quartararo per la vittoria finale, eppure c’è chi dietro sta affilando gli artigli. Per larghi tratti è stata una lotta a tre quest’anno e proprio l’escluso dal duello finale si starebbe preparando per l’anno prossimo: stando ai rumor Aprilia avrebbe messo su una moto imbattibile che porterà il proprio asso nel 2023 ad essere il favorito per la vittoria.

Espargaro
LaPresse

Ormai il Motomondiale volge al termine e la lotta finale che si terrà a Valencia vedrà affrontarsi il favoritissimo Pecco Bagnaia ed il campione in carica Fabio Quartararo. Eppure la MotoGP 2022 per un periodo ha visto anche un terzo incomodo che ha impensierito e non poco gli assi di Ducati e Yamaha…

In Aprilia pare si sia scelto di mollare l’attuale mondiale per concentrarsi sul 2023, così da creare una motocicletta imbattibile che possa competere e vincere. Se sarà stata o meno la mossa corretta lo sapremo tra un anno circa, ma i rumor suggeriscono questo e non sembra stiano inventando.

Verità? Esagerazione? Difficile dirlo oggi. Riportiamo comunque ciò che gira nel circus della MotoGP da qualche ora a questa parte: Aprilia sarà la favorita al titolo 2023 col suo pilota. Stiamo parlando di Aleix Espargaro, asso spagnolo esperto che già quest’anno ha accarezzato il sogno Mondiale e che l’anno prossimo pare partirà come super favorito.

MotoGP, Espargaro e Aprilia favoriti: il 2023 può essere il loro anno?

Cominciamo dall’inizio, come ogni storia che si rispetti. Un anno e mezzo fa Maverick Vinales rompe con Yamaha e si trasferisce in Aprilia Racing ma una cosa è subito chiara a tutti: il team punta su Aleix Espargaro come prima guida, non su Vinales. I risultati danno ragione ad Aprilia Racing: Aleix Espargaro combatte per la vetta, Maverick Vinales rimane imbottigliato a metà classifica.

Così quando è tempo di sviluppare la moto ovviamente il Team Manager Massimo Rivola, professionista esemplare e competente, porta gli aggiornamenti prima sulla Aprilia RS-GP di Espargaro. Di un pilota esperto e serio come Espargaro si fidano ciecamente in Aprilia e visti i risultati hanno ragione loro.

Quando manca solo una tappa del Motomondiale, l’ultima decisiva di Valencia, lo spagnolo è terzo in Classifica Piloti con 212 punti. Per lunghi tratti della stagione Espargaro si è giocato la vetta con Bagnaia e Quartararo prima di perdere un pochino il passo e proprio lì è nata l’intuizione del team.

E se il Motomondiale 2022, compromesso grosso modo tra Silverstone e Misano con tre gare incolore consecutive, venisse lasciato andare per concentrarsi sul 2023? Non un’idea così malvagia, d’altronde la RS-GP di Aprilia può finire decorosamente la stagione e nel mentre prepararsi a primeggiare l’anno prossimo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nel 2023 Aleix Espargaro avrà tanta esperienza ed una moto il cui sviluppo è iniziato mesi e mesi prima delle rivali, perciò un’occasione da non sprecare in quanto partirebbe favorito nei pronostici. Aprilia Racing potrebbe aver tirato fuori il coniglio dal cilindro così facendo, ma specifichiamo sempre che sono rumor questi e non siamo dunque certi che sia andata così… per quanto tutti gli indizi portino alla suddetta tesi!