Casey Stoner cambia lavoro: basta moto, da oggi fa questo

L’ex stella di Ducati cambia vita. Basta con le motociclette, da oggi Casey Stoner cambia lavoro: passa dai circuiti e le piste al mare…

Uno dei piloti più forti della storia, se non il migliore, ha scelto di cambiare vita dopo una valanga di vittorie e titoli. Casey Stoner scende dalla moto, complice anche la malattia che l’ha debilitato nel tempo, non collauderà ne correrà più per dedicarsi ad altro. Pace, relax e tanto silenzio, una vita serena e in pace, un nuovo lavoro a tempo pieno per Stoner.

Casey Stoner
LaPresse

Se c’è un pilota che è stato amatissimo, temutissimo e odiatissimo allo stesso tempo quello è Casey Stoner. L’asso australiano è stato un leader in Ducati ed in Honda, un vincente ed una bandiera dei team per i quali ha corso, nemico giurato di Yamaha e stella luminosissima del firmamento MotoGP.

Per molti il più grande pilota di tutti i tempi, anche meglio di Marc Marquez e Valentino Rossi, soprattutto per i tifosi di Ducati che ne hanno fatto un simbolo ed un vanto. Casey Stoner è sempre stato un uomo particolare: eccezionalmente buono con i colleghi, estremamente gentile con gli uomini del team, particolarmente scontroso con la stampa.

Dopo neanche troppi anni di MotoGP però Stoner si è ritirato, un po’ per dedicarsi alla sua famiglia ed un po’ per lo spavento subito dopo la prematura dipartita di Marco Simoncelli. Nel tempo ha continuato a svolgere il ruolo di collaudatore, dapprima in Honda e poi per anni in Ducati.

Ha dovuto smettere anche con quel mestiere nel tempo, tutta colpa della dura malattia che l’ha debilitato. Dunque basta con le moto, Casey Stoner aveva bisogno di pace e tranquillità. Oltre ad occuparsi della sua famiglia aveva bisogno di occupare le sue giornate con altro e l’ha fatto!

Casey Stoner cambia vita: addio moto, benvenuta canna da pesca

La velocità estrema, il rombo potente dei motori, i duelli feroci in pista, il rischio elevato, gli infortuni duri… basta, queste cose appartengono al vecchio Stoner. Casey ha detto parzialmente basta alle motociclette, non del tutto sia chiaro, ma non sarà più il suo lavoro.

Dopo esser apparso al box Ducati quest’anno durante la tappa di Phillip Island, dove ha consigliato Bagnaia per farlo vincere, ha annunciato di aver definitivamente chiuso con le motociclette. Si cambia vita, si passa ad un lavoro fatto per pura passione e cura dell’anima.

Pace, tranquillità, silenzio e rilassatezza, questo cercava Stoner lontano dalle moto, dai motori rombanti e dai circuiti… e l’ha trovato nella pesca! Ebbene sì, Stoner lascia le manopole del gas e sposa l’impugnatura della canna da pesca. Il mare ed il lago, insomma l’acqua, sarà il suo nuovo campo di prova ed i suoi rivali saranno pesci fulminei, non più piloti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Una vita serena lontana dal caos, uno sport tranquillo che possa placarlo e farlo stare bene senza agitazioni o pressioni. Quello che BaStoner cercava da molti anni! E chissà che un domani non possa stancarsi della pesca per tornare in sella