Terremoto Juventus: Bonucci saluta e va ai rivali, tifosi sconvolti

Lo storico difensore della Juventus dopo aver vestito per undici anni il bianconero è pronto ad un cambio d’abito, scegliendo i rivali.

La grande rivoluzione iniziata nel 2019 in casa Juventus, che più assomiglia ad una grande epurazione in realtà, continua inevitabilmente a mietere vittime anche illustri: molti calciatori ritenuti a fine ciclo o non più utili alla causa hanno già lasciato Torino in questi tre anni e tanti altri lo faranno nel prossimo futuro. Ultimo di una lunga serie, Giorgio Chiellini ha visto il suo contratto scadere senza opzione di rinnovo e pertanto saluterà la Vecchia Signora tra poco più di un mese, e le voci sulla partenza di un suo compagno di reparto si stanno facendo sempre più insistenti.

Bonucci via
LaPresse

Leonardo Bonucci, undici meravigliosi anni in bianconero intervallati da un breve purgatorio annuale passato tra le fila del Milan, potrebbe lasciare a fine stagione. A 35 anni Bonucci non è più centrale e determinante nelle idee della dirigenza bianconera, in particolare nelle figure dell’alto dirigente Nedved e del presidente Agnelli, e pertanto è sulla lista degli imminenti partenti.

Nonostante i dubbi nutriti dai vertici della Juventus, il suo allenatore Max Allegri lo stima molto e vorrebbe tenerselo stretto al centro della difesa, anche considerato che nonostante qualche infortunio di troppo ne abbia minato la continuità quest’anno il tecnico toscano quando lo ha avuto a disposizione l’ha quasi sempre schierato titolare. Ma la carta d’identità ed i referti medici non mentono: di un classe ’87 con dei guai fisici che lo tormentano si può fare a meno.

Alla Juventus forse sono pronti a farne a meno, non all’Inter, dove il suo ex dirigente Marotta vorrebbe dargli una chance di redenzione offrendogli un contratto biennale per fargli prendere il posto al centro della difesa di Simone Inzaghi, andando così a sostituire il deludentissimo De Vrij. Si può fare, non è difficilissimo ma neanche semplice: l’Inter lo vuole, la Juventus vorrebbe cederlo ma non ad una diretta rivale per lo Scudetto, perciò il club bianconero si trova di fronte ad un pericoloso bivio.

E il ragazzo che intenzioni ha? A Leonardo Bonucci dispiacerebbe tantissimo lasciare Torino dopo tutti questi anni ma forse proprio una sfida ghiotta ed interessante come quella che rappresenterebbe l’Inter potrebbe convincerlo a svestire la maglia bianconera per sposare la causa nerazzurra. C’è da convincere Bonucci, magari con un contratto che lo faccia sentire ancora importante, altrimenti potrebbe puntare i piedi e rimanere alla Juventus.

Bonucci: Inter o Juventus? I possibili scenari

Diciamo che l’Inter a Leonardo Bonucci non è proprio indifferente, infatti il difensore nato a Viterbo ha iniziato la propria carriera dapprima nelle giovanili della Viterbese e successivamente nel settore giovanile proprio della società nerazzurra di Milano.

Quindi un barlume di speranza c’è per Simone Inzaghi di avere Bonucci nella sua Inter, ma è altresì vero che Max Allegri potrebbe impuntarsi con la propria dirigenza chiedendo la permanenza a tutti i costi del difensore italiano, d’altronde Allegri ha molto potere in società avendo firmato un ricchissimo contratto da 13 milioni lordi l’anno per quattro stagioni.

Permanenza o cessione, a 35 anni Bonucci sa bene che il prossimo contratto che firmerà difficilmente rispecchierà le cifre che guadagna ora in bianconero, percependo lui al momento 6.5 milioni di euro netti.