L’allenatore annuncia la malattia: “Ho una forma aggressiva di tumore”

Lo storico allenatore Louis van Gaal, oggi CT della Nazionale olandese, ha annunciato di avere una malattia che sta minando la sua salute.

Louis van Gaal esce allo scoperto e ammette di avere una malattia che lo sta stancando e sta minando la sua salute: ha il tumore alla prostata, non proprio una passeggiata da affrontare all’età del CT olandese. Il mondo del calcio è in ansia per van Gaal, gli appassionati dello sport inviano quotidianamente messaggi di vicinanza all’allenatore in difficoltà che comunque continua a lavorare con la Nazionale olandese.

van Gaal malato
Pixabay

Era riuscito a tenere segreta la sua malattia per diverso tempo, ma a quasi settantuno anni non vuole avere segreti col suo pubblico Louis van Gaal e durante un’intervista ad un’emittente olandese per parlare della preparazione all’imminente Mondiale qatariota dell’inverno 2022 ha vuotato il sacco ammettendo la precarietà della sua salute.

Malato di tumore alla prostata da diverso tempo, ha ammesso di essersi sottoposto a oltre venticinque sedute di chemioterapia che svolgeva di notte quando usciva dal campo di allenamento e andava in ospedale per non dare troppo nell’occhio quando i calciatori potevano vederlo.

Louis van Gaal ci ha tenuto comunque a rassicurare tutti che in Qatar coi suoi ragazzi a giocarsi il mondiale ci sarà, anche se a loro non l’aveva ancora detto: “Non muori di cancro alla prostata, almeno non nel novanta percento dei casi. Ho una forma piuttosto aggressiva e va curata ma non penso mi impedirà di essere in panchina ai Mondiali. I giocatori? Non lo sanno“.

Louis van Gaal: chi è, carriera e trofei

Louis van Gaal ha settantuno anni oggi ed è CT dell’Olanda. Brillante, vincente e filosofico nell’applicazione delle sue idee al calcio, è considerato tra i più grandi allenatori della storia di questo sport ed ha allenato club del calibro di Bayern Monaco, Barcellona, Ajax e Manchester United.

Il calcio è movimento e non esiste un modulo fisso con cui vincere, mantra che l’ha accompagnato per tutta la carriera non utilizzando mai lo stesso sistema di gioco. Figlio della tradizione filosofica olandese del calcio, van Gaal crede ciecamente nella preparazione tattica e nel fatto che ogni calciatore non va rinchiuso in uno schema limitante ma bensì il tecnico deve dargli gli strumenti per muoversi in campo e adattarsi autonomamente alle situazioni.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Van Gaal ha vinto di tutto e di più in carriera: quattro Eredivisie, una KNVB Beker, tre Johann Cruijff Shaal, due LaLiga, una Copa del Rey, una Bundesliga, una DFB-Pokal, una DFL-Supercup, una FA Cup, una Coppa UEFA, una Champions League, due Supercoppa UEFA ed una Coppa Intercontinentale.