Bomba in casa Lazio, Tare prende l’attaccante a Sarri: 20 gol a stagione assicurati

Finalmente Diego Costa arriva in Serie A! Dopo averlo corteggiato per tanto tempo, secondo un rumor, la Lazio se lo sarebbe portato a casa.

A lungo corteggiato e cercato dai club della nostra Serie A, finalmente Diego Costa sarebbe pronto a sbarcare in Italia. Claudio Lotito non si sarebbe fatto scappare l’occasione di prendere il brasiliano per rinforzare l’attacco biancoceleste che mancava di pedine grosse, stando a quanto dicono i rumor di mercato. Diego Costa sarebbe un ottimo rinforzo per Sarri che ora potrebbe perfino tornare al vecchio modulo.

Igli Tare
LaPresse

Alzi la mano chi ricorda l’ottimo Empoli di Sarri in Serie A! Non è semplicissimo, dipende da quanti anni si hanno perché di tempo ne è passato ma chi l’ha visto può giurare che è stato il miglior Empoli di sempre. Quella formazione giocava con quatto-tre-uno-due, modulo che Sarri ha poi abbandonato a Napoli, Chelsea e Juventus per mancanza di trequartisti e doppia punta forte, e così ha fatto anche alla Lazio.

Con Zaccagni che può giocare trequartista però un Diego Costa non è detto che venga necessariamente a fare il vice-Immobile, bensì Maurizio Sarri starebbe pensando di rispolverare il vecchio modulo abbandonando il quattro-tre-tre.

Diego Costa a parametro zero sarebbe un ottimo colpo anche per questo: funzionale sia come vice che come titolare accanto a Re Ciro, economico sul mercato non dovendogli pagare il cartellino ed esperto di cui fidarsi visto il suo curriculum e la sua carta d’identità.

Diego Costa è uno in grado di generare 20 gol a stagione (cifra entrata nell’immaginario collettivo come traguardo per gli attaccanti per un’ottima stagione), l’ha dimostrato più volte in carriera a suon di doppie cifre e servendo numerosi assist mandando quindi in gol i compagni, e come spalla lì davanti sarebbe utilissimo e perfetto accanto a Immobile, non unicamente come vice.

Igli Tare non si sarebbe fatto scappare l’opportunità di chiudere un ottimo colpo come Diego Costa a parametro zero, qualora fosse vera l’indiscrezione di mercato, anche perché trovare su piazza un attaccante forte ed esperto a buon mercato al giorno d’oggi è tutto fuorché facile. Classe ’88 e doppio passaporto brasiliano spagnolo, Diego Costa garantirebbe all’attacco biancoceleste centimetri nel gioco aereo, cattiveria, esperienza e una spalla sul quale lanciare quando si è sotto pressione.

Diego Costa-Lazio: gli scenari possibili

Quanto c’è di vero nella bomba di mercato che vede la Lazio interessata a Diego Costa? Il giusto, immaginiamo. Non possiamo sapere a che punto sarebbero le chiacchierate tra procuratore, calciatore e club, ma sicuramente un certo interesse della compagine biancoceleste è probabilissimo.

Conosciamo tutti Claudio Lotito: se è gratis e può servire alla causa che si prenda subito! Igli tare ha spesso lavorato ad acquisti in entrata con questa formula e spessissimo come tattica ha pagato, ma con un Pedro di una certa età ed un Anderson altalenante che continua a convincere col contagocce ci sarebbe bisogno di qualcuno che cambi le gerarchie e spezzi la monotonia, qualcuno del calibro di Diego Costa.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Quanto guadagnerebbe Diego Costa in biancoceleste è difficile a dirsi, ma con il suo ultimo club cioè l’Atletico Mineiro percepiva un ingaggio di quasi due milioni di euro, cifra che potrebbe ridursi ad un milione e mezzo di euro l’anno firmando un contratto annuale con la Lazio, oppure abbassando ulteriormente la cifra spalmandola su un biennale.