Marc Marquez torna o si ritira? C’è la risposta definitiva

Finalmente arrivano notizie circa le condizioni di Marc Marquez, ormai fuori da molto tempo e in bilico tra il ritorno in pista ed il ritiro.

Classe ’93, nato in un piccolo comune piazzato su un colle chiamato Cervera nell’altipiano centrale della Catalogna, uno dei più grandi piloti della storia delle due ruote ed ora out da praticamente tre stagioni.. a soli ventinove anni ed infortunatosi seriamente dai ventisette Marc Marquez è ormai in bilico tra il ritiro definitivo dalle corse ed il rientro in pista da un po’ ma proprio quando gli aggiornamenti latitavano ed i suoi racconti su Instagram si facevano sempre più tristi e stanchi, ecco che arrivano buone notizie per tutti gli appassionati di MotoGP.

condizioni Marc Marquez
LaPresse

Tutti amano Marc Marquez, perché alla fine proprio così come Lewis Hamilton, Novak Djokovic o Cristiano Ronaldo questi numeri uno magari posso infastidirti che vincano sempre o che si cospargano il capo di boria e supponenza, magari risultando anche antipatici, ma che siano in partita o in gara le gesta non puoi non apprezzarle e perciò da quando non concorreranno più nei loro rispettivi sport inevitabilmente lasceranno un vuoto incolmabile in tutti gli appassionati e tifosi.

E Marc Marquez è da molto tempo in bilico tra il tornare in pista ed il mollare definitivamente la MotoGP: nel 2020 ha saltato la stagione per intero, nel 2021 ha corso per metà campionato con enormi difficoltà e dolori ed il 2022 l’ha solo iniziato salvo poi dover mollare.. cominciare questo calvario a ventisette anni e dopo aver vinto otto titoli mondiali capite bene che è una rogna importante visto che ti apprestavi a diventare un pilota irraggiungibile per Motomondiale vinti qualora avessi continuato a martellare con quel trend.

Eppure un infortunio al braccio molto serio, aggravatosi da più cadute e da rotture in più punti, l’ha tenuto fuori da allora fino ad oggi non lasciandogli grosse speranze per un futuro ritorno in pista.. ma i campioni sono tali perché non mollano, in loro arde un fuoco particolare che gli permette di superare anche le più grandi avversità come possono essere i terribili infortunati che ad un altro avrebbero compromesso per sempre la carriera.

Ad un altro, forse, non ad una divinità come Marc Marquez che esattamente così come LeBron James, Francesco Totti o Zlatan Ibrahmovic supera un gravissimo infortunio e torna a gareggiare molto prima del tempo. Sì, perché finalmente arrivano buone notizie circa le condizioni di Marc Marquez: il ragazzo ha brillantemente passato la terza operazione, quest’ultima molto delicata e decisiva per le sorti in pista del pilota spagnolo, perciò può finalmente iniziare la fisioterapia al braccio destro e sperare nel 2023 di tornare in pista per battersi con Quartararo e le Ducati per il titolo.

A tal proposito si è espresso il dottor Sotelo che ha avuto in cura il pluricampione spagnolo: “Nella visita medica effettuata a sei settimane dall’intervento chirurgico è stata confermata una buona evoluzione clinica e radiologica, che consente di progredire nel programma di mobilità e recupero della forza del braccio destro. Il paziente sarà sottoposto a un nuovo controllo entro le prossime sei settimane“.

Inevitabili anche le prime parole del ragazzo, commosso e felicissimo di poterle pronunciare: “Abbiamo fatto un passo importante nel processo di recupero. In questo secondo controllo i medici hanno confermato che l’omero si sta consolidando correttamente: con questo possiamo iniziare la fisioterapia al braccio destro e l’allenamento cardio. Sono molto felice di poter recuperare la mobilità nel mio braccio per progredire nel processo di recupero e voglio ringraziare l’intero team medico per il trattamento e l’attenzione che ho ricevuto“.

Marc Marquez: ora il recupero, poi il futuro in pista

Oltre le prudenti e puntuali parole dello staff medico e l’eccitazione del ragazzo, sono anche arrivate le parole del suo manager Emilio Alzamora che hanno caricato l’ambiente Honda, i suoi tifosi e tutti gli appassionati di MotoGP: “Marc si sta riposando dopo l’ultima operazione, per la quale i medici sono molto soddisfatti. L’obiettivo era quello di sistemare la rotazione eccessiva dell’omero e fortunatamente è stato raggiunto. Un’operazione decisiva per il prosieguo della sua carriera. Lui ora sta facendo tutto il possibile per tornare al 100% e lottare ancora per il mondiale“.

Parole che parlano di ritorno in pista e voglia di lottare, musica per gli appassionati di due ruote e motori, musica soprattutto per Honda che è in difficoltà col collaudatore Stefan Bradl che ne fa le veci in sua assenza e col secondo pilota Pol Espargaro, deludente oltremodo.

Perciò Honda spera fortissimo nel ritorno nel 2023 di Marc Marquez e verosimilmente affiancherà all’otto volte iridato Joan Mir, ex campione del mondo 2020 con Suzuki a fine stagione svincolato per via dell’addio alle corse della Casa giapponese.

Su Marc Marquez comunque c’è forte anche Ducati che sembra voler portare lo spagnolo a tutti i costi a Borgo Panigale ed hanno iniziato il corteggiamento portandosi il fratello Alex Marquez nel team satellite della Gresini Racing.