Ex stella della F1 critica LeCLerc: “Sia professionale, ha sbagliato anche lui”

Un ex molto amato della F1 non ci è andato giù leggero con Charles LeClerc, sottolineandone errori e difetti e chiedendogli professionalità.

Bastone e carota per Charles LeClerc: è molto amato e rispettato ma per un’ex stella della Formula Uno e di Ferrari, oggi opinionista di Sky Sport UK, il ragazzo deve esser più tranquillo e professionale, ammettendo di aver sbagliato e finendola subito di litigare con il proprio team che lo paga e lo sostiene. I punti persi vanno imputati a tutti, non solo alla scuderia, perché non hanno commesso errori solamente Rueda e Binotto ma anche i piloti.

LeClerc
LaPresse

Felipe Massa è sempre un ex molto amato da tutto l’ambiente Ferrari e più in generale dall’intero circus della Formula Uno, questo perché il pilota brasiliano sa sempre cosa dire e come dirlo, senza peli sulla lingua, utilizzando a turno e con misura il bastone e la carota.

Felipe Massa di recente ha parlato di Charles LeClerc e della situazione Ferrari a Sky Sport UK, dove lavora come opinionista, non riservando parole tenerissime al pilota monegasco. Per l’ex asso brasiliano delle rosse di Maranello le colpe del fallimento della stagione andrebbero equamente distribuite tra piloti e scuderia, non continuando quindi a puntare il dito sempre contro il Team Principal Mattia Binotto e lo stratega Inaki Rueda.

Per Felipe così è troppo facile e comodo, una scuderia è un team e accusare solo un elemento o due è sbagliato, perciò Massa ha dichiarato che Charles LeClerc deve essere più professionale e mantenere la calma e la pazienza nelle difficoltà senza dare in escandescenza litigando con tutti.

Non ha tutti i torti Felipe Massa quando dice che “il team ha sbagliato più di lui, ma anche Charles ha commesso degli errori che sono costati dei punti pesanti“, e chi meglio di lui può saperlo che della Ferrari ha fatto la storia e sa come si vive nel box delle rosse di Maranello.

La dura stagione di Charles LeClerc: annata buttata o rimonta possibile?

Impossibile, semmai. Parlare oggi di rimonta a Max Verstappen è praticamente follia avendo l’Olandese Volante ben ottanta punti di vantaggio su Charles LeClerc, ed anche se è vero che nella Formula Uno mai dire mai qui sembra proprio un finale già scritto.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In sostanza sì, la Ferrari ha buttato un campionato nell’anno in cui Sainz e LeClerc hanno corso alla grande e nella stagione in cui le F1-75 erano dei bolidi inavvicinabili da tutte le rivali: solo una serie di decisioni incomprensibili, di strategie sbagliate e di qualche sbavatura qui e lì in pista hanno permesso alla Ferrari di perdere un Mondiale che sembrava già vinto in partenza.