F1, il grande ritorno di Antonio Giovinazzi: ecco per chi scenderà in pista

Il terzo pilota di Ferrari e dei suoi clienti Haas e Alfa Romeo tornerà finalmente in pista in F1 ed anche il suo futuro si sta delineando.

Una bella notizia per tutti gli appassionati di Formula Uno e dei tifosi della Ferrari: l’abile e fidato terzo pilota Antonio Giovinazzi è pronto a svestire i panni della riserva per tornare in pista nell’abitacolo di una monoposto. Ora anche il suo futuro da pilota titolare nella classe regina delle corse si sta andando a delineare: sarebbe infatti vicino alla firma con una scuderia!

Giovinazzi
LaPresse

Tutti nel circus amano Antonio Giovinazzi, dai tifosi agli addetti ai lavori, sarà perché è sempre così solare o perché è un infaticabile e serio membro della squadra che dà sempre il duecento percento. Tutti amano Antonio Giovinazzi, anche e soprattutto in Ferrari dove se lo vogliono tenere stretto e vorrebbero averlo sempre nei loro radar non perdendolo in favore di scuderie nemiche.

Perciò Antonio Giovinazzi da terzo pilota e collaudatore Ferrari finalmente tornerà nell’abitacolo in due occasioni come titolare in Formula Uno, ma non con la rossa di Maranello, bensì con la scuderia satellite di Haas, questo perché dalla QG della rossa vogliono testare le sue abilità con le nuove monoposto ed offrirgli potenzialmente un abitacolo di una scuderia satellite nella prossima stagione… ma di questo parleremo dopo.

Dunque Giovinazzi tornerà in pista con una monoposto di Formula Uno e per giunta con la Haas con la quale già lavora dal 2017 come riserva, precisamente al Gran Premio d’Italia (Monza) ed al Gran Premio degli Stati Uniti (Austin), dove prenderà parte ad entrambe le prime sessioni di prove libere.

In sei anni di Formula Uno il bravo Giovinazzi ha lavorato tre anni come titolare per Alfa Romeo concludendo nove gare in zona punti, due anni come collaudatore e terzo pilota Sauber (oggi Haas) e terzo pilota e collaudatore dagli inizi nel 2017 fino ad oggi con Ferrari.

Antonio Giovinazzi, il ritorno: da Sauber a Sauber, si chiude il cerchio

Sauber eri e Sauber tornerai!” potrebbe dirgli uno sciamano che gli legge il futuro, sì perché pare proprio che il suo impegno con il team satellite di Ferrari non sia finito ed anzi stia per passare ad un livello superiore: secondo i recentissimi rumor Antonio Giovinazzi sarebbe pronto a tornare in Sauber, oggi l’americana Haas, non come riserva o collaudatore ma bensì come pilota titolare.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’asso italiano ventinovenne andrebbe ad affiancare Kevin Magnussen in Haas ed a sostituire Mick Schumacher, oggi più vicino che mai a lasciare l’universo Ferrari ed il loro team satellite bianco per il quale corre per sposare invece il progetto francese di Renault ed approdare in BWT Alpine.