Kimi Raikkonen odia le telefonate: tutte le curiosità che non sapevi su “Iceman”

Sapevi che Kimi Raikkonen odia ricevere le telefonate? Tante curiosità su Iceman, il più glaciale dei piloti della storia della Formula Uno!

Il finlandese Kimi Raikkonen ha sempre suscitato grande interesse tra gli appassionati di corse di monoposto, questo perché ha sempre avuto un grande fascino oltre che un immenso talento nelle corse automobilistiche: il più glaciale tra i piloti della storia della Formula Uno è un uomo ed un asso delle corse che vale la pena di raccontare, dunque ecco a voi tante curiosità su “Iceman”!

Raikkonen
LaPresse

Partiamo col dire che se si parla di Kimi Raikkonen si sta parlando di un pilota amatissimo e di una leggenda impareggiabile delle corse di Formula Uno. Classe ’79 il buon Kimi ha chiuso solo un anno fa, a quarantadue anni, la sua carriera nell’abitacolo delle monoposto del circus più seguito del mondo quando a bordo della C41 della Alfa Romeo ha terminato sedicesimo una stagione poco entusiasmante.

Ma i successi alle spalle del grande Iceman sono tantissimi e successivamente ci torneremo, ora preoccupiamoci di conoscere meglio un personaggio tanto misterioso quanto interessante agli occhi di tutti.

Innanzitutto il soprannome: Kimi Raikkonen è stato soprannominato Iceman, come il  Tom “Iceman” Kazansky interpretato magistralmente da Val Kilmer nei due film di Top Gun, per via della sua fredda terra natia che è la Finlandia e per via anche del suo carattere estremamente rigido, solido e distaccato, sempre così serioso e intransigente.

Eppure è solo apparenza, ad esempio sapevate che Raikkonen ha festeggiato alcuni dei suoi successi in Formula Uno per settimane intere finendo spesso in hangover anche prima di disputare una gara? Eppure non l’avreste mai detto ma Iceman è l’anima della festa quando vuole!

E ancora su di lui possiamo dirvi che: al tempo della leva militare si fece venti giorni di isolamento per essersi fatto beccare completamente ubriaco, inizialmente suo soprannome era The Eskimo, non ha mai vinto il Finnish SPOTY Award, detesta chiamare al telefono o ricevere telefonate, ha una passione sfrenata per gli Yatch, odia svegliarsi presto, ha un matrimonio alle spalle ed uno corrente ed ha due figli.

Kimi Raikkonen, l’asso: le curiosità inerenti alle corse

Kimi Raikkonen non è solo un uomo curioso, è anche un pilota formidabile ed una leggenda delle corse di monoposto.

Gli appassionati della Formula Uno lo adorano e i tifosi Ferrari lo idolatrano, Kimi è stato nel 2007 l’ultimo in grado di vincere un Mondiale Piloti col Cavallino Rampante, poi più nulla per la casa di Maranello.

Raikkonen è l’unico pilota che ha vinto con i motori V10, V8 e con un motore ibrido, James Hunt è sempre stato il suo idolo, in Ferrari ha aggiustato da solo il bagno della Motorhome con tanta pazienza e attrezzatura rimediata nel Paddock, detiene il record del maggior numero di Gran Premi disputati (superato Barrichello) ed in carriera ha vinto ventuno Gran Premi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ma Raikkonen sa anche sciogliersi ed ha buon cuore: anni fa mandò quasi in bancarotta Lotus perché questi gli firmarono un contratto con ricchi bonus che Kimi centrò tutti, ma scelse di lasciare quei soldi e non procedere legalmente contro onde evitare di farli fallire.