Roma, Cristiano Ronaldo arriva davvero: si riapre tutto

Non è più solo fantasia: Cristiano Ronaldo alla Roma sta per diventare realtà e il portoghese potrebbe sbarcare nella Capitale a giorni.

Dopo il sogno di una notte di mezza estate, adesso si fa sul serio. La Roma Cristiano Ronaldo pronti a dirsi di sì, con il portoghese che proseguirebbe una stagione iniziata col malumore sotto la guida di uno degli allenatori che più ha apprezzato: José Mourinho.

Cristiano Ronaldo
LaPresse

Com’è possibile? Semplice, grazie ad un cavillo burocratico che ora spiegheremo per bene, grazie ad una notizia bomba arrivata da fonti vicinissime all’asso portoghese. La Roma, intanto, prepara l’arrivo dell’ex Pallone d’Oro in grande stile.

L’approdo di Cristiano Ronaldo in Serie A sarebbe ovviamente un ritorno, con chiare intenzioni: riportare a Roma quello Scudetto che manca da più di vent’anni. Con il mercato giallorosso che ha già accolto grandi nomi in estate, come Dybala e lo sfortunato Wijnaldum, ma anche BelottiMaticCR7 rappresenterebbe quel tassello inequivocabile che porterebbe alla luce del sole i piani di Mourinho: aprire un ciclo in Italia.

Con un campionato tanto anomalo in virtù del Mondiale tra novembre e dicembre ed il calendario così fitto da dover giocare, in media, ogni tre giorni, la presenza di un campione come Cristiano Ronaldo sarebbe di vitale importanza per la Roma, che ha già fatto vedere di trarre beneficio dai nuovi acquisti in questo avvio di stagione.

La squadra di Mourinho viene, però, da una roboante sconfitta in trasferta contro l’Udinese: il 4-0 incassato in Friuli ha messo a nudo la fragilità mentale dei giallorossi, che in CR7 troverebbero un nuovo, gigantesco leader capace di trascinare in partite e momenti del genere.

Roma, Cristiano Ronaldo in tribunale con lo United

Al centro di tutta questa clamorosa quanto suggestiva vicenda ci sarebbe proprio il malumore di Cristiano RonaldoManchester: il ritorno allo United è stato nocivo per lui quanto per lo spogliatoio, specie ora che il nuovo allenatore dei Red Devilsten Hag, lo ha deposto dall’undici titolare.

CR7 in Inghilterra è una seconda scelta, proprio perché la squadra senza di lui viaggia a ritmi ben più alti e non è costretta a concentrare il proprio calcio su un accentratore di gioco come il portoghese. Mourinho e la Roma, al contrario, non vedrebbero l’ora di poter schierare l’ex JuventusReal Madrid al centro del proprio attacco, sguinzagliando a suo sostegno una batteria di fantasisti come DybalaPellegriniZaniolo pronti a dargli man forte.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Cristiano Ronaldo, che non è riuscito a trovarsi una nuova squadra durante il mercato, starebbe pensando di rescindere il suo contratto col Mancheste United per poi ritrovarsi libero di scegliere da sé il proprio futuro. Ora è tutto in mano al portoghese, con la Roma che osserva interessata ed in pole position.