500 Abarth, lo schianto fuori strada è mortale: che tragedia (Video)

La Fiat 500 Abarth al centro della cronaca nera a causa di un bruttissimo incidente: com’è andata davvero.

Un’altra tragedia, l’ennesima, che ha avuto come protagonista un’auto sportiva. Spesso ci si dimentica che la strada è regolata da un Codice, il quale va assolutamente rispettato per non mettersi in pericolo e non esporre gli altri automobilisti a seri danni. Stavolta è stato lo sfortunato turno di una Fiat 500 Abarth.

candele
Pixabay

Uno schianto che si è consumato in una fredda notte della scorsa primavera, e di cui nessuno avrebbe voluto parlare visto l’esito. La velocità, per quanto possa dare adrelina e far vivere certe sensazioni che solo gli appassionati sanno apprezzare, va sempre e comunque dosata, e semmai sfogata in pista: anche se a far da vettura c’è un’automobile che spesso vediamo su strada come una Fiat.

Ricordate di rispettare ogni regola e dettame della strada e non: l’andamento, sempre attento alle condizioni del traffico e piuttosto lento anziché rapido e rischioso, anche in funzione delle condizioni stradali e climatiche.

E poi tutto ciò che concerne l’abitacolo, con la cintura di sicurezza, la radio col volume mai troppo elevato e ogni altro fattore di distrazione da tener fuori portata. Qualcosa avrà tratto in inganno lo sfortunato automobilista della Fiat 500 Abarth? Andiamo a vedere cos’è successo.

Fiat, la 500 Abarth si ribalta e finisce in tragedia

Lo scorso marzo, in una fredda notte, presso Candiana, un comune in provincia di Padova, c’è stato un terribile incidente che ha coinvolto una Fiat 500 Abarth. L’auto, messa fin da subito in sicurezza, non ha saputo però proteggere il suo automobilista.

I medici di SSUEM (Servizio Sanitario di Urgenza ed Emergenza Medica) non hanno potuto nulla quando, arrivati sul posto, hanno trovato il 42enne. Si trattava di un uomo del posto, a cui non è stato possibile prestar alcun tipo di soccorso e di cui è stata, poco dopo, dichiarata la scomparsa.

Le forze dell’ordine intervenute hanno poi stabilito con un certo margine di certezza che l’auto, prima di infrangere e scavalcare siepi e guardrail laterali alla carreggiata, si è più volte ribaltata su se stessa. Il conducente deve averne perso il controllo e la sua Fiat 500 Abarth non ha potuto far nulla per trarlo in salvo da una tristissima fine.

Massimo cordoglio ai familiari dunque, che anche a distanza di mesi saranno ancora scioccati da uno degli incidenti più tragici dell’anno in Italia.

 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo