Van Basten impazzito: “Queste 3 regole cambieranno il calcio”

Van Basten ha suggerito una serie di modifiche al regolamento così da modernizzare e rendere più spettacolare il calcio: alcune sono assurde!

Il calcio è uno sport famoso per stupire in continuazione, “il calcio è strano Beppe!” dice sempre Fabio Caressa in telecronaca parlndo col fido e stimato collega Beppe Bergomi ed ha ragione: se ci fermiamo un attimo a pensare, quante stramberie ci siamo sorbiti, quante assurdità abbiamo visto e sentito da quando seguiamo questo sport? Tantissime e non finisce mai di stupirci, c’è sempre qualcosa di strano pronto a irrompere nel calcio: regole, intuizioni, competizioni e chi più ne ha più ne metta. Chiedere a sua maestà Il Cigno di Utrecht.

Van Basten
LaPresse

A rincarare la dose di stramberie made in football ci ha pensato un annetto fa Marco Van Basten, campione formidabile del grande Milan degli olandesi e consigliere e ambasciatore per la UEFA. Van Basten non è nuovo a suggerimenti strani o idee particolari da proporre, infatti già anni fa propose alcune soluzioni per rinnovare il calcio ma furono così assurde che non vennero prese in considerazione e bocciate immediatamente.

Nel marzo del 2021 in particolare ha portato avanti una serie di proposte piuttosto strane ma, a quanto pare, alcune diverrebbero presto leggi: abolizione del VAR e dei tempi morti per le decisioni borderline, introduzione del tempo effettivo annullando così perdite di tempo e minuti bruciati da rimesse e piazzati, conferma fissa delle cinque sostituzioni per sopperire così ai troppi impegni senza infortunarsi spesso, abolizione totale del fuorigioco così da rendere le partite più rocambolesche e piene di gol, abolizione delle esibizioni canore prima e dopo la partita lasciando come unico spettacolo il match calcistico e riduzione della burocrazia tra IFAB, UEFA e FIFA.

Presto quella sul tempo effettivo, la più sana in effetti tra le proposte avanzate da Van Basten, potrebbe diventare legge: è notizia di pochi giorni fa che ai vertici del calcio se ne starebbe discutendo animatamente, c’è la concreta possibilità che il tempo effettivo diventi presto legge così come le cinque sostituzioni fisse e il concussion protocol, quest’ultimo importato direttamente dal football americano.

Il concussion protocol prevedrebbe una sostituzione temporanea per un giocatore colpito alla testa che potrebbe quindi uscire per esser visitato da specialisti a bordo campo in una sorte di tendone che ne difenda le privacy e, qualora fosse ok, rientrare per terminare il match.

Van Basten, attacco alla FIFA: “basta balletti e canzoni!”

Marco Van Basten non ci va giù leggero quando parla di calcio, anzi, spesso lancia bordate contro questo o quello.

Sicuramente il Cigno è apprezzato anche per la sua schiettezza, non solo per le magie fatte in campo che hanno fatto tutti innamorare di lui, e recentemente ha nuovamente tuonato contro i vertici del calcio di FIFA e UEFA, lamentando l’unica volontà delle due federazioni di lucrare sulle partite con show che col calcio non hanno nulla a che vedere.

In particolare, Van Basten ha parlato duramente contro l’esibizione di Camila Cabello in finale di Champions League: “Noi vogliamo solo vedere delle partite di calcio e siamo costretti a vedere gente che balla e canta!“, insomma Marco non l’ha presa benissimo.