Ancelotti trema per la partenza di un suo big: “Non posso tenerlo”

Carlo Ancelotti è l’allenatore più in voga del momento e il suo nome è diventato celebre visti i suoi grandi successi con il Real Madrid.

Nonostante la grande vittoria in Champions League con il Real Madrid, per Carlo Ancelotti si prospetta un’estate davvero molto complicata, anche perché i campioni d’Europa in carica non potranno effettuare un grande mercato date le ristrettezze economiche che sta imponendo la Liga, con molte squadre europee che stanno cercando in tutti i modi di indebolire sempre di più i Blancos cercando di acquistare dei giocatori di primissimo livello che possono in qualche modo lasciare il segno anche lontano dalla Spagna.

Carlo Ancelotti Real Madrid (LaPresse)
Carlo Ancelotti Real Madrid (LaPresse)

La vittoria della quattordicesima Coppa dei Campioni della storia del Real Madrid è sicuramente stato un momento di altissima floria per Carlo Ancelotti, con il tecnico emiliano che era stato in grado anche di vincere la tanto agognata Decima, ma in futuro rischia davvero di perdere alcuni elementi molto importanti.

Infatti sembra essere molto più insistente il possibile forcing anche del Bayern Monaco per poter riportare a casa Toni Kroos, un giocatore che è diventato senza ombra di dubbio uno dei più importanti a livello internazionale e che è stato il vero simbolo del centrocampo dei madrileni nel corso di questa stagione, dimostrandosi come uno dei massimi interpreti del ruolo.

Ancelotti rischia di perdere Kroos: che offerta il Bayern

L’obiettivo di Nagelsmann e del suo Bayern Monaco è quello di riportare i bavaresi in cima all’Europa, ottenendo quindi gli stessi risultati che erano stati in grado di realizzare Heynckes nel 2013 e Flick nel 2020, cercando di far dimenticare ai tifosi la grande delusione dettata dall’eliminazione contro Il Villareal nell’ultima Champions.

Con Kroos in campo il Bayern Monaco sarebbe in grado di riportare dunque in Germania il più importante giocatore della nazionale, l’unico di quelli che era stato in grado anche nel disastroso Mondiale del 2018 a essere uno dei migliori, con i Roten che hanno assolutamente bisogno di un giocatore di questo calibro.

Il Real Madrid però non ha minimamente intenzione di cederlo, anche perché il suo apporto è davvero ancora oggi determinante, soprattutto perché anche Luka Modric ha rinnovato per un’altra stagione il suo contratto con le Merengues, quindi sarebbe davvero un delitto togliere ai grandi amanti del calcio internazionale quel trio magico di centrocampo che è stato formato in questi ultimi anni dal tedesco, dal croato e infine anche dal brasiliano Casimiro.