Leclerc sabotato dalla Ferrari: l’episodio che ha rovinato tutto

La situazione di Leclerc con la Ferrari, è sempre stata piuttosto altalenante. Questa volta, purtroppo, è successo l’impensabile.

La carriera di Charles Leclerc nella nota scuderia Rossa, è sempre stata caratterizzata da numerosi alti e bassi. Ma questa volta, quello che è successo potrebbe probabilmente rappresentare la goccia che ha fatto traboccare il vaso. E ovviamente non si può proprio lasciar correre, davanti a una simile leggerezza.

Leclerc
ANSA Foto

I tanti errori strategici che sono stati commessi dalla Ferrari nelle ultime uscite, sottolineano come ci sia un evidente problema di natura tattica all’interno della scuderia. E a rimetterci in prima persona, ovviamente, sono i piloti che gareggiano nei circuiti.

Alcune scelte altamente discutibili, in alcuni casi, si possono rivelare addirittura fatali per quello che è l’esito della gara. E quanto accaduto al pilota monegasco, è uno dei tanti esempi che si possono fare in tal senso.

La lite avvenuta con Binotto, a quanto pare, è soltanto la punta dell’iceberg. Nonostante i mezzi che hanno in dotazione i piloti targati Ferrari, è evidente come dal punto di vista strategico ci siano alcune cose da rivedere con maggiore attenzione.

In origine, tutto è iniziato nel momento in cui il pilota spagnolo Carlos Sainz si è rifiutato di farsi da parte in favore di Leclerc nel corso della seconda sosta. Questo, è solamente il primo di una lunga escalation di episodi che hanno portato ad una vera e propria posizione di svantaggio per il monegasco.

Non una buona pubblicità, sicuramente. Per una scuderia che, nonostante le grande ambizioni, continua imperterrita a commettere gli stessi errori che si trascina con sé da parecchio tempo a questa parte.

Leclerc sabotato dalla Ferrari: colpa di Binotto?

A quanto pare, dietro l’ennesimo strafalcione di Leclerc sembra esserci ancora una volta Mattia Binotto nella lista dei principali imputati. Dopo la clamorosa gaffe commessa da Sainz, dunque, è arrivata un’altra batosta per lo stratega della Ferrari.

Sembra infatti che, per ordine dello stesso ingegnere, Leclerc non sia stato richiamato ai box. Questo, per una presunta questione di mancanza di tempo. Cosa che, davanti alle dovute valutazioni, si è rivelata essere non propriamente veritiera.

Nonostante le numerose problematiche riscontrate alle gomme, il pilota targato Rossa ha avuto modo di chiudere il suo giro con una quarta posizione. Indubbiamente un ottimo risultato, visti i presupposti con i quali si stava svolgendo la gara. Benché il risultato sia stato incoraggiante, c’è ancora tanto lavoro da fare.