Milan, così non va: Pioli cambia modulo e giocatori

Il Milan fatica ad ingranare in questo precampionato e Pioli pensa a nuove soluzioni tattiche: potrebbe tagliare fuori un big.

Il calcio d’estate, si sa, lascia il tempo che trova. Il Milan di Stefano Pioli, Campione d’Italia in carica, sta faticando in un periodo certamente caldissimo, condito da una preparazione ancora in atto.

Stefano Pioli
LaPresse

Il campionato, però, riprenderà fra poco più di due settimane e scaldare i motori per arrivare decentemente, adesso, è fondamentale. L’obiettivo, dichiarato, del Milan è quello di difendere strenuamente il titolo: per farlo, l’ex allenatore di Bologna Lazio sta pensando a qualche novità tattica in attesa che il mercato possa portargli il tanto atteso trequartista.

Milan, fuori Giroud: Pioli prova il falso nueve

La nuova idea dell’allenatore rossonero sarebbe quella di schierare il suo Milan senza una punta di ruolo. Con Giroud che sicuramente ha fatto bene, sia nella scorsa stagione che in questo precampionato, ma che ha la sua età e probabilmente è più incisivo negli ultimi minuti, e con Origi che deve ancora trovare la perfetta condizione, la soluzione potrebbe essere proprio il falso nueve.

Una lettura della partita che, su tutti, ha perfezionato Guardiola. Lo spagnolo, però, poteva vantare Messi all’apice della sua carriera in quel ruolo, tant’è che la Pulga segnò il record di 91 gol in un anno solare.

Fantascienza, specie se si pensa che al Milan, a ricoprire quel ruolo, dovrebbe essere Brahim Diaz. Il trequartista spagnolo aveva stupito due stagioni fa, quando subentrava a Calhanoglu, però la maglia da titolare sembrerebbe averlo responsabilizzato oltremisura.

Ecco perché Pioli lo proverebbe volentieri nel nuovo ruolo, anche per far spazio al prossimo, probabile acquisto: Charles de Ketelaere. Il belga, anche fisicamente, può ricoprire quella porzione di campo: sia per puntare la porta che per lanciare in campo aperto gli esterni, Leao su tutti.

Staremo a vedere, intanto il Milan si prepara al nuovo campionato, e probabilmente Pioli cambierà il look ai suoi. Con un cambio modulo, poi, servirà anche un altro centrocampista titolare da affiancare a Tonali Bennacer: la pista Renato Sanches, anche a detta del presidente del Lille, è ancora viva.

C’è tempo, vista la chiusura del mercato il 1° settembre. Resta da vedere se e come il Milan cambierà pelle: Pioli ha esperienza e lo sa, cercherà di stravolgere il meno possibile la sua squadra, perché quando la ricetta è vincente non la si deve modificare.