La Ferrari stupisce ancora tutti: nessuno può eguagliare la SF90 Spider

La Ferrari è il più importante marchio automobilistico della storia, per questo motivo le sue nuove realtà sono davvero eccezionali.

Ci sono delle automobili che sono state senza alcun tipo di problema in grado di poter entrare sempre di più nella storia e nell’immaginario collettivo, con la Ferrari che senza alcun tipo di problema può essere considerata iconica come poche, anche grazie alla realizzazione di una fantastica SF90 Stradale.

Ferrari
Adobe

Il Cavallino Rampante è sempre stato considerato come il più grande punto di riferimento del mondo delle quattro ruote, soprattutto perché ha avuto l’opportunità di migliorarsi sempre di più nel corso del tempo.

La Ferrari infatti ha avuto l’opportunità di poter realizzare una serie incredibile di vetture che sono diventate sempre più iconiche nel corso degli anni, dando l’opportunità così ai grandi compratori di poter scegliere tra alcuni modelli che hanno fatto la storia delle quattro ruote.

Di recente ne è nata un’altra in grado di lasciare tutti quanti a bocca aperta, si tratta infatti della SF90 Stradale, una meravigliosa biposto che ha dato l’opportunità di poter essere considerata una vera e propria meraviglia.

Le sue caratteristiche sono assolutamente eccezionali, vedendo infatti come presenti una lunghezza di 471 cm, con una larghezza di 197 e un’altezza davvero minima di 119, il che le permette a tutti gli effetti di essere un vero e proprio gioiello.

Quello che ovviamente piace di più però è le grandissime motore che viene montato all’interno di questa automobile, perché si tratta di unicum assoluto nella storia ferrarista.

Per la prima volta infatti la rossa ha deciso di ispirarsi alla realtà del l’ibrido, con i risultati che sembrano essere assolutamente eccezionali.

Ferrari SF90 Stradale: l’ibrido dei sogni

Ricordiamoci sempre che stiamo parlando chiaramente di una Ferrari, dunque non c’è una grande possibilità di scelta per quanto riguarda i vari tipi di modelli, con la versione basilare che già è meravigliosa.

Per questa automobile non c’è nemmeno la possibilità di poter scegliere un particolare tipo di carburante, basti pensare che è stata fatta esclusivamente con il motore ibrido in versione plugin.

Cosa significa dunque non soltanto che si tratta della prima ibrida della storia nel mondo Ferrari, ma a tutti gli effetti è stata data una grandissima importanza alla componente elettrica piuttosto che al carburante classico.

Si tratta di un vero e proprio gioiello assoluto, dato che nella parte classica motorizzata presente al suo interno ben 780 cavalli, mentre in quella elettrica raggiunge i 220 per un totale così di 1000 cavalli.

Questo le permette così a tutti gli effetti di poter ottenere dei risultati favolosi per quanto riguarda la velocità e l’accelerazione, con il picco massimo che tocca addirittura i 340 km/h.

Ancora più straordinari però sono i numeri legati all’accelerazione, dato che per arrivare a 100 km orari partendo da fermo ci vogliono solamente 2,5 secondi un vero e proprio missile a quattro ruote.

Ovviamente stiamo parlando di una Ferrari e dunque non ci si può attendere chiaramente dei consumi medi ridotti, tanto è vero che pur essendo una plugin, con questo che dovrebbe limitare ampiamente lo spreco di benzina, il consumo medio risulta comunque essere 6,1 litri ogni 100 km.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Quando uno acquista però una SF90 Stradale non può assolutamente pensare al costo della benzina, soprattutto perché ci sono solamente due versioni, quella biturbo che parte da 440.000 euro e quella biturbo Assetto Fiorano che invece tocca i 490.000 euro.