DS Penske fa sul serio: due campioni del mondo in pista per il 2023!

Clamoroso in Formula E: DS Automobiles e Penske Autosport fanno sul serio e si uniscono per vincere portando in pista due campioni del mondo!

La Formula E è pronta al suo grande passo in avanti che cambierà le corse automobilistiche per sempre entrando nell’era della Gen 3, e per presentarsi al meglio le varie scuderie si stanno organizzando: la DS Techetaah cambierà denominazione accogliendo la Penske Autosport tra le proprie fila e dando così vita alla DS Penske, scuderia che si preannuncia già come assoluta favorita avendo messo sotto contratto due piloti campioni del mondo.

DS Penske
LaPresse

Cambierà tutto in Formula E a partire dal 2023, questo perché le gare di monoposto spinte da motori elettrici entreranno nella tanto attesa Gen 3 dell’era delle corse: le vetture in pista saranno le prime assolute delle competizioni “Formula” a montare un doppio propulsore, uno sull’anteriore da 250 kW utile a recuperare il 40% di energia ed uno sul posteriore classico da 350 kW.

Dunque ci siamo, la Gen 3 è arrivata con le sue monoposto a doppio propulsore, le auto da corsa più efficienti della storia: il cambiamento epocale chiaramente imporrà un rimpasto delle varie scuderie che stanno cercando nuovi alleati per gli sviluppi così da presentarsi allo start della stagione già credibili in pista e permettersi di migliorarsi rimanendo al passo delle rivali durante tutta la stagione.

La prima ad essersi mossa è stata la DS Techeetah che ha stretto una partnership con la storica Penske Autosport dando così vita alla scuderia DS Penske, ed essendo nata in tempi breve ed avendo unito due nomi storici nel mondo delle corse ecco che ha potuto muoversi rapidamente anticipando le rivali.

Questo anticipare gli altri ha permesso alla scuderia di creare una line up di due piloti formidabili che partono già con i favori del pronostico: la DS Penske nel 2023 porterà in pista seduti nelle loro monoposto niente popò di meno che Jean Eric Vergne e Stoffel Vandoorne, due campionissimi già titolati nella categoria Formula E.

DS Penske, che nomi: i campioni Vergne e Vandoorne partono favoriti

La DS Penske fa sul serio, questo è evidente, motivo per il quale non solo è nata da due nomi enormi della storia delle corse ma anche perché ha messo sotto contratto due assi fenomenali della categoria Formula E.

Jean Eric Vergne quest’anno ha corso per la DS Techeetah classificandosi quarto, ma tra il 2017 ed il 2020 in Formula E ha ottenuto la vittoria di due titoli Mondiali centrando anche un terzo posto, inoltre l’asso francese ha anche un passato in F1 con 51 punti conquistati in 58 Gran Premi disputati in tre anni con la Toro Rosso (oggi AlphaTauri).

Ma la DS ha voluto fare sul serio quest’anno e così la scuderia figlia di Citroen è andata a strappare con forza a Mercedes il formidabile Stoffel Vandoorne loro campione del mondo in carica di Formula E.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Stoffel Vandoorne è un colpo incredibile per la DS Penske, innanzitutto perché va a creare una coppia di campioni con Jean Eric Vergne, ma soprattutto perché il curriculum dell’asso belga parla chiaro: quattro anni in Formula E di cui tre passati con Mercedes, un secondo posto nel 2020 ed il titolo di campione del mondo vinto in questa stagione, inoltre Vandoorne ha corso anche tre anni con McLaren in F1 senza però aver mai ottenuto grandi risultati.