F1, altro che Verstappen: ecco il vero vincitore del Mondiale

La cronaca sportiva, per ovvie ragioni, ha eletto Verstappen come vincitore del Mondiale. Tuttavia, ci sono comunque parecchi dubbi.

Per quanto tutta la stampa possa elogiare Verstappen, in realtà c’è anche un’altra impresa che ha fatto scalpore. Tuttavia, per ovvie ragioni, è stata pubblicizzata poco. O per meglio dire, non come forse avrebbe meritato.

Verstappen
La Presse

Solitamente, il tifo in Formula Uno sa essere piuttosto severo. I grandi campioni, infatti, tendono ad oscurare i risultati a loro modo meritevoli. Dunque, è del tutto naturale che le cose funzionino così.

Proprio per questo motivo, esistono infatti gli approfondimenti. E questi, possono vertere a loro modo anche su delle imprese secondarie. O almeno, questa è la percezione errata che viene data loro.

In quanto tale, è sicuramente una prospettiva che bisognerebbe correggere quanto prima. Nello sport, soprattutto nel mondo dei motori, a incantare la platea non ci sono solamente i podi e i primi posti.

Bensì, anche la magia della rivalsa. Il riscatto e l’impegno costante che, da un punto di partenza totalmente nullo, possono in realtà portare il pilota in questione a competere con degli autentici fenomeni.

Anche queste, soprattutto a livello morale, sono cronache più che lodevole. Tuttavia, come detto sopra, hanno la sola e unica colpa di essere poco “appariscenti“. Ma questo, ovviamente, non significa che valgano di meno. Anzi.

Come sottolineato da numerosi supporter, perlopiù della Ferrari naturalmente, Leclerc è a tutti gli effetti il vincitore morale dell’edizione trascorsa di questo Mondiale. Tra litigi con Binotto e situazioni di evidente svantaggio, il giovane si è comunque distinto bene.

Chiaramente, quanto appena detto non pregiudica affatto la vittoria di Verstappen. Anzi, anche lui è stato un protagonista. A tutti gli effetti, in realtà, è stato IL protagonista. E di questo, giustamente, gli va dato atto.

Verstappen messo in secondo piano dal rivale? Ecco il retroscena

Verstappen, non poco tempo fa, è stato “pizzicato” da alcuni utenti per andare troppo veloce. E questo, è effettivamente un bene. Il fatto che ci siano degli aspetti così positivi, per lui è un vantaggio. Tuttavia, tale vantaggio rischia di passare in secondo piano.

Verstappen tweet
Twitter

Affermare come ciò possa passare quasi inosservato addirittura, non è del tutto sbagliato. Come viene giustamente riportato sopra da questo utente di Twitter, anche Charles Leclerc si è ben distinto nel Mondiale trascorso.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

E questa, è una cosa che bisogna riconoscergli a tutti gli effetti. Anche perché, soprattutto per un giovane, non è una cosa che capita ogni giorno.