Salto con gli sci, Coppa del Mondo: inarrestabile Morgenstern concede il bis in Norvegia

Thomas Morgenstern, un alieno a Lillehammer: tra sabato e domenica ha vinto tutte e quattro le manche vincendo entrambe le gare

Ancora una vittoria per Thomas Morgenstern a Lillehammer (HS 138), in Norvegia, nella quarta prova individuale di Coppa del Mondo del salto con gli sci. Davanti a tanti norvegiesi, ben quattro nelle prime dieci posizioni, l’austriaco ha dominato, come sabato, vincendo sia la prima che la seconda serie di salti. Alle sue spalle, ma con un distacco di ben 10 punti circa c’è il finlandese Ville Larinto, che finalmente quest’anno è tornato ai suoi livelli e lotterà fino alla fine, così come il solito Simon Amman, che una volta recuperato del tutto dal problema alla schiena, darà del filo da torcere a chiunque. Quarta piazza per Andreas Kofler, mentre Kojonkoski potrà essere felice di aver a disposizione una vasta scelta nella sua squadra, essendo tornati Bardal e Hilde ai loro livelli, confermandosi Remen Evensen come uno dei talenti più interessanti del circuito e scoprendo questo Rune Vuelta che, come sabato, finisce tra i primi della classe. Anche in casa Finlandia si è soddisfatti, non solo per Larinto, ma anche per questo inizio incoraggiante di Matti Hautamaeki, che se sarà costante per tutta la stagione, rischia di finire nelle prime posizioni della classifica finale della Coppa del Mondo. Solo l’Austria non sorride appieno: Morgenstern sta vivendo un momento magico, e Kofler è sempre nei primi cinque, ma dietro loro due, per il momento, c’è il nulla: Schielenzauer non pervenuto neanche ieri (20°!), Loitzl che chiude 11, Koch malissimo (18°). Solo Fettner si sta ritagliando il suo spazio, in attesa del ritorno di Zauner e dell’esplosione di Hayboek. Se il Giappone va malino (quattro atleti nei primi trenta ma Ito, il migliore dei suoi, chiude solo 19°), segnali di ripresa della Germania, che piazza tre atleti nei primi trenta: Freund 13° e Neumayer 15°, Schmitt 23°.

Classifica finale (primi 10):

1.    Thomas Morgenstern (Aut) 137.0m 135.om 283.0 punti

  1. Ville Larinto (Fin) 136.0m 134.5m 273.6 punti
  2. Simon Ammann (Svi) 137.5m 134.0m 272.1 punti
  3. Andreas Kofler (Aur) 137.5m 130.0m 268.9 punti
  4. Johan Remen Evensen (Nor) 135.0m 132.0m 263.7 punti
  5. Matti Hautamaeki (Fin) 133.5m 131.0m 258.2 punti
  6. Anders Bardal (Nor) 126.0m 133.0m 257.7 punti
  7. Anders Jacobsen (Nor) 131.5m 131.0m 255.5 punti
  8. Adam Malysz (Pol) 129.5m 126.5m 253.5 punti
  9. Rune Velta (Nor) 127.5.0m 129.5m 247.6 punti

About Gianmatteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *